Sublimazioni

Un sito di psicologia dinamica

          aforismi

 

 
HOME PAGE PREFAZIONE RIFLESSIONI DIVAGAZIONI EDITORIALI CONSULENZA

 
 

Nessun uomo è abbastanza ricco da potere riscattare il proprio passato.

(Oscar Wilde)

 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore e' soltanto una specie di strumento ottico che e' offerto al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.

(Marcel Proust)

 

L'ansia è come una sedia a dondolo: sei sempre in movimento, ma non avanzi di un passo.

(Anonimo)

 

Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo amore di una donna. Questa è la loro sciocca vanità. Le donne hanno un istinto più sottile per le cose: a loro piace essere l'ultimo amore di un uomo.

(Oscar Wilde)

 

Fanatico è colui che non può cambiare idea e non intende cambiare argomento.

(Winston Churchill)

 

Non ho paura della morte, ma di morire.

(I. Montanelli)

 

A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada.

(Winston Churchill)

 

Molti uomini debbono il loro successo alla loro prima moglie, e la loro seconda moglie al loro successo.

(Jim Backus)

 

Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.

(Voltaire)

 

E' un dato di fatto che la luce viaggi più veloce del suono..., sarà per questo che molte persone appaiono brillanti fino a che non le senti parlare!

(Anonimo)

 

Il futuro che ci mostra il sogno non è quello che accadrà, ma quello che vorremmo accadesse. La mente popolare si comporta qui come fa generalmente: crede in ciò che desidera.

(Sigmund Freud)

 

Gli scrittori più originali dei nostri giorni non sono quelli che portano qualcosa di nuovo, ma quelli che sanno dire cose risapute come se non fossero mai state dette.

(Goethe)

 

Il cinico è una persona che conosce il prezzo di ogni cosa e il valore di nessuna.

(Oscar Wilde)

 

Non fare agli altri quello che vorresti fosse fatto a te: i loro gusti potrebbero essere diversi.

(George Bernard Shaw)

 

Anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno.

(Herman Hesse)

 

E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.

(Albert Einstein)

 

La tragedia della vita è ciò che muore dentro ogni uomo col passar dei giorni.

(Albert Einstein)

 

Se il Creatore lascia qualche volta cadere uno sguardo sulla terra, egli deve posarlo sopra due amanti.

 

(Alphonse Karr)

 

Il piacere è un peccato, ma qualche volta il peccato è un piacere.

(George Byron)

L'assenza affievolisce le passioni mediocri e aumenta le grandi, come il vento spegne le candele e ravviva il fuoco.

 

(La Rochefoucauld)

 

Sono necessarie maggiori virtù per sostenere la buona sorte piuttosto che la cattiva.

 

(La Rochefoucauld)

 

 

E' meglio impiegare la nostra mente a sopportare le sventure che ci capitano che a prevedere quelle che ci possono capitare.

 

(La Rochefoucauld)

 

Rifiutare le lodi rivela il desiderio di essere lodato due volte.

 

(La Rochefoucauld)

 

Tutti vogliono il vostro bene. Non fatevelo portar via.

 

(Stanislaw Lec)

 

Chi insegnerà agli uomini a morire, insegnerà loro a vivere.

 

(Montaigne)

 

Tutto ciò che è profondo ama la maschera.

 

(Friedrich W. Nietzsche)

 

Quando la virtù ha dormito, si alza più fresca.

 

(Friedrich W. Nietzsche)

 

Il traffico ha reso impossibile l'adulterio nelle ore di punta.

(Ennio Flaiano)

Chi si abbandona al dolore senza resistenza o si uccide per evitarlo abbandona il campo di battaglia prima di aver vinto.

( Napoleone Bonaparte)

 

Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce.

(Blaise Pascal)

 

Uno Spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: "A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?". "A Dio" rispose il prete. "Allora, ritirati, uomo."

(Plutarco)

 

Se un uomo non è disposto a rischiare nulla per le proprie idee, o non vale niente lui o non valgono niente le sue idee.

(Ezra Pound)

 

Ciascuno chiama idee chiare quelle che hanno lo stesso grado di confusione delle sue.

(Marcel Proust)

 

Se brucia la casa del tuo vicino, la cosa ti riguarda, e molto.

(Orazio)

 

La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire.

(George Orwell)

 

Ecco è l'ora di andar via, io a morire e voi a vivere. Chi di noi vada verso una condizione migliore, è ignoto a tutti, fuorché al dio.

(Platone)

 

Mio marito è archeologo. Più invecchio, più gli piaccio.

(Agatha Christie)

Tutti i vizi quando sono di moda, passano per virtù.

(Molière)

 

Non ci si libera di una cosa evitandola, ma solo attraversandola.

(Cesare Pavese)

 

Il pensare divide, il sentire unisce.

(Ezra Pound)

 

La vecchiaia è quando si comincia a dire "Non mi sono mai sentito così giovane".

(Jules Renard)

 

I soldi bisogna farseli perdonare.

(Angelo Rizzoli)

 

Più tu mi prendi il cuore, più lui mi cresce in petto.

(Edmond Rostand)

 

Il matrimonio semplifica la vita, ma complica la giornata.

(Edmond Rostand?

 

Il pacifismo funziona soprattutto fra le persone beneducate, non già coi duri.

 (Bertrand Russel)

 

E' meglio fare la cosa più piccola del mondo che giudicare piccola mezz'ora.

(Goethe)

Fino a quando la guerra sarà vista come una cosa crudele, avrà sempre un suo fascino. Quando sarà considerata come volgare, cesserà di essere popolare

(Oscar Wilde)

Quello che non può la riflessione, può e fa l'irriflesione

(Giacomo Leopardi)

 

Fanatico è colui che non può cambiare idea e non intende cambiare argomento
(Wiston Churchill)

Gli dei hanno dato agli uomini due orecchie e una bocca, per ascoltare il doppio e parlare la metà
(Talète)
 

Non è che sono così astuto è solo che rimango con i problemi più a lungo.
(Albert Einstein)

Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire.
(Paulo Coelho)

 

Oggi essere comprensibili equivale ad essere scoperti

(Oscar Wilde)

Nulla è pericoloso quanto l'essere troppo moderni. Si rischia di diventare improvvisamente fuori moda

(Oscar Wilde)

Viviamo in un'epoca che legge troppo per essere saggia, e crede troppo per essere bella

(Oscar Wilde)

 

Ci sono delle cose graziose, eleganti, sontuose, avvenenti, ma finchè non parlano all'immaginazione non sono ancora belle.

(Ralph Waldo Emerson)
 

 Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte.

(Oscar Wilde)

 

I dolori superficiali e gli amori superficiali durano. Gli amori e i dolori profondi sono uccisi dalla loro stessa intensità.

(Oscar Wilde)

 

È facile, nel mondo, vivere secondo l'opinione del mondo; è facile, in solitudine, vivere secondo noi stessi; ma l'uomo grande è colui che in mezzo alla folla conserva con perfetta serenità l'indipendenza della solitudine. (R. W. Emerson)

Per quanto buono sia il discorrere, il silenzio è migliore, e lo mortifica. La lunghezza del discorso è un'indicazione della distanza di pensiero che vi è tra chi parla e chi ascolta. Se essi s'intendessero perfettamente in tutto, le parole non sarebbero anzi affatto necessarie. Se fossero una unità in tutto, le parole non sarebbero neppure tollerate. (R.W. Emerson)

Ahimè! nessun uomo va da solo. Tutti gli uomini vanno a gruppi da questo o quel santo o poeta, evitando il Dio che vede nel segreto. Essi non possono vedere nel segreto, amano essere ciechi in pubblico. Pensano che la società sia più saggia della loro anima, e non sanno che un'anima, la loro, è più saggia del mondo intero. (R.W:Emerson)

 

La vera tragedia dei poveri è che non si possono permettere altro che l'abnegazione. I bei peccati, come tutte le cose belle, sono privilegio dei ricchi. (Oscar Wilde)

Fino a quando la guerra sarà vista come una cosa crudele, avrà sempre un suo fascino. Quando sarà considerata come volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

Oggi la maggioranza della gente muore di un deprimente buon senso e scopre, quando è troppo tardi, che l'unica cosa di cui non ci sì pente mai sono i propri errori. (Oscar Wilde)

 

Chi vede un gigante esamini prima la posizione del Sole e faccia attenzione a che non sia l'ombra d'un pigmeo. 
(Novalis)

 

Chi non fa pubblicità per risparmiare soldi e come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo.

(Anonimo)

 

Per un istante le nostre vite si sono incrociate... le nostre anime si sono sfiorate.

(Oscar Wilde)

 

L'azione è la chiave fondamentale di ogni successo.
(Anthony Robbins)

 

Non si fa la felicità di molti facendoli correre prima che abbiano imparato a camminare.
(John Fowles)

 

Prima di amare impara a comminare sulla neve senza lasciare traccia.

(Antico Proverbio Turco)

 

 

La Bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Le filosofie si disgregano come la sabbia, le credenze si succedono l'una all'altra, ma ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed un possesso per tutta l'eternità.

(Oscar Wilde)

 


 
 
HOME PAGE PREFAZIONE RIFLESSIONI DIVAGAZIONI EDITORIALI CONSULENZA